forex trading logo


Contatti Analisi valute Come investire Mercati Finanziari

Segnalazioni

Login



Risorse

RSS Feed Forex Online

rss forex RSS Forex Online

Home
Forex online - mercato cambio valute
In salita i risultati trimestrali di Netflix PDF Stampa E-mail
Trading con Plus 500: * Trading gratuito | Conto demo trading | Bonus Plus 500 | Conto trading gratis
*(servizio CFD, il tuo capitale è a rischio)
Economia - Analisi Mercati finanziari
Scritto da Economic Research Banca Aletti   
Martedì 18 Luglio 2017 11:13

Wall Street USA quotazioni NetflixSeduta interlocutoria quella di ieri per i mercati azionari americani dopo i nuovi massimi storici registrati la scorsa settimana e con il dollaro che continua a indebolirsi contro l’euro attestandosi questa mattina sui minimi degli ultimi 14 mesi al di sopra di 1.15 non aiutato dall’evoluzione della situazione politica in US dopo il fallimento del nuovo tentativo di approvare la legge per la riforma sanitaria al Senato USA.


Sul fronte societario in rialzo nella sessione serale Netflix dopo aver comunicato i risultati trimestrali con l’andamento della crescita degli abbonati accolto favorevolmente dal mercato. Il Dow Jones ha cosi archiviato la seduta di ieri praticamente flat -0.04% cosi come Standard & Poor's 500 -0.01% e Nasdaq Comp. +0.03%. L'Indice delle Small Cap Russell 2000 ha archiviato la seduta di ieri in rialzo del +0.2%, Dow Jones Transportation negativo del -0.5%. Oro ieri in rialzo del +0.43% a 1234.0$ da 1228.7$ e il dollaro si è indebolito contro l'euro a 1.1478 da 1.1469.


Per quanto riguarda il rendimento dei titoli governativi quello del 2yr US è rimasto praticamente stabile all’1.356% e quello del 10 yr e diminuito di -1.78 bps al 2.314% dal 2.332%. Settori migliori: Retailers +0.6%, Beni di Consumo +0.4%, Utilities +0.4%. Settori peggiori: Banche -0.6%, Semiconduttori -0.4%, Farmaceutici -0.4%. Vix +3.3% a 9.82 punti. Seduta debole per i finanziari con l'indice più ampio delle banche Kbw -0.1% e con l'indice delle banche regionali +0.04%.


Nel Dow Jones titoli migliori: Microsoft +0.8%, Home Depot +0.7% e Procter & Gamble +0.5%. Titoli peggiori: JPMorgan -0.9%, IBM -0.8% e Merck -0.7%. Petroliferi -0.3% con Chevron -0.2%, Exxon -0.5% e con il greggio Wti ieri -1.1% a 46.02 $/barile. Oggi negli Stati Uniti vengono comunicati i dati relativi all’indice dei prezzi all’importazione e esportazione, l’indice di fiducia dei costruttori edili. Sul fronte societario saranno comunicati i dati di bilancio trimestrali di Johnson&Johnson, Bank Of America, Goldman Sachs, Csx, Ibm.




Economic Research
and Markets Strategy
Banca Aletti & C. S.p.A.
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Ultimo aggiornamento Martedì 18 Luglio 2017 11:30
 
USA: dati macroeconomici complessivamente inferiori alle attese PDF Stampa E-mail
Economia - Analisi Mercati finanziari
Scritto da Economic Research Banca Aletti   
Lunedì 17 Luglio 2017 11:43

Imprese USA trimestrali e dati macroUltima seduta della settimana leggermente al di sopra della parità per i mercati azionari americani in una giornata densa di comunicazioni di dati macroeconomici complessivamente inferiori alle attese che alimentano le riflessioni per una politica monetaria della Fed senza particolari pressioni relativamente ad un nuovo aumento del costo del denaro in Us penalizzando così i comparti dei finanziari in calo anche sulle incertezze relative ai ricavi comunicati nelle trimestrali societarie.


L’andamento dell’inflazione in USA nel mese di giugno ha evidenziato un indice dei prezzi invariato m/m dal precedente calo dello 0.1% e sotto le attese di in incremento dello 0.1% con la variazione tendenziale del +1.6% dal precedente +1.9% e inferiore alle attese pari al +1.7% con la componente core in aumento del +0.1% dal precedente +0.1% e contro attese pari al +0.2% con la variazione tendenziale del +1.7% dal precedente e in linea con le attese. Quindi le vendite retail per il mese di giugno hanno evidenziato una lieve flessione dello 0.2% m/m dal precedente calo  dello 0.3% e sotto le attese pari al +0.1% con la componente core in flessione dello 0.1% dal precedente dato invariato e contro attese pari ad un aumento dello 0.3%.


La produzione industriale in US sempre a giugno ha registrato un incremento dello 0.4% m/m dal precedente dato invariato e contro attese di un aumento dello 0.3%. Scorte delle imprese in aumento dello 0.3% m/m dal precedente calo dello 0.2% e in linea con le attese. Infine l’indice di fiducia elaborato dall’Università del Michigan ha registrato nella rilevazione preliminare per il mese di luglio un dato in calo a 93.1 punti dai precedenti 95.1 e sotto le attese pari a 95 punti con la componente delle condizioni correnti comunque in aumento a 113.2 punti dai precedenti 112.5 e contro attese pari a 112 punti e aspettative invece in calo a 80.2 punti dai precedenti 83.9 e contro attese pari a 84.4 con le attese di inflazione a 1 anno in aumento al 2.7% dal precedente 2.6%.


Prende avvio in modo più consistente anche la nuova stagione di comunicazioni di dati trimestrali con JpMorgan -1.4% che ha reso noti i dati di bilancio con un utile per azione di $1.71 in aumento da $1.43 dello stesso periodo dello scorso anno superando le attese pari a $1.58. Sopra le attese anche i dati comunicati da Wells Fargo -2.2% e Citigroup -0.7% con tutti e tre i titoli tuttavia in ribasso sui dubbi del mercato per i ricavi registrati.


Il Dow Jones ha chiuso in rialzo del +0.39%, S&P500 +0.47%, Nasdaq Comp +0.61%. Settori migliori: Semiconduttori +1.49%, Computers +1.10%, Immobiliari +1.06%. Settori peggiori: Assicurazioni +0.03%, Investment Banks -0.58%, Banche -1.00%. Vix -3.94% a +9.51 punti. Seduta negativa per i finanziari con l'indice più ampio delle banche Kbw -0.70% e con l'indice delle banche regionali -0.73%. Nel Dow Jones titoli migliori: Wal-Mart Stores +1.72%, Microsoft Corp +1.41%, Intel Corp +1.29%. Titoli peggiori: Home Depot Inc -0.27%, Goldman Sachs Gp -0.78%, Jpmorgan Chase -0.91%. Petroliferi +0.37%, con Chevron +0.30% e con Exxon +0.38% e con il greggio Wti 46.54 $/barile.




Economic Research
and Markets Strategy
Banca Aletti & C. S.p.A.
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Ultimo aggiornamento Lunedì 17 Luglio 2017 12:06
 
Mercati azionari americani positivi dopo le esternazioni di Janet Yellen PDF Stampa E-mail
Economia - Analisi Mercati finanziari
Scritto da Economic Research Banca Aletti   
Venerdì 14 Luglio 2017 10:49

Trend indice Dow Jones oggiSeduta ancora leggermente positiva quella di ieri per i mercati azionari americani incoraggiati dalle esternazioni del Presidente della Fed Janet Yellen che ha confermato la gradualità nel processo di normalizzazione della politica monetaria con l’inflazione che comunque deve essere monitorata con attenzione.


E sull’inflazione si è espresso il Presidente della Fed di Dallas, Robert Kaplan, affermando di voler vedere una maggiore evidenza che l’indice dei prezzi si sta muovendo verso il target del 2%. Il recente indebolimento dei prezzi sarebbe anche secondo Kaplan ascrivibile a elementi transitori ma bisogna essere pazienti e valutare con mente aperta i prossimi dati a tal riguardo.


Il Dow Jones ha cosi archiviato la seduta di ieri in lieve rialzo del +0.1%, Standard & Poor's 500 +0.2%, Nasdaq Comp. +0.2%. Indice delle Small Cap Russell 2000 in rialzo del +0.1%, Dow Jones Transportation negativo del -0.1%. Oro ieri in ribasso del -0.24% a 1217.6$ da 1220.5$ e il dollaro si è rafforzato contro l'euro a 1.1398 da 1.1412. Per quanto riguarda il rendimento dei titoli governativi quello del 2yr US è aumentato di +2.04 bps all’1.363% dall’1.343% e quello del 10 yr di +2.67 bps al 2.344% dal 2.318%. Settori migliori: Investm. Banks +1.0%, Banche +0.7%, Biotech +0.7%. Settori peggiori: Chimici -1.1%, Telecoms -0.6%, Utilities -0.4%. Vix -3.9% a 9.90 punti.


Seduta positiva per i finanziari con l'indice più ampio delle banche Kbw +0.6% e con l'indice delle banche regionali +0.5%. Nel Dow Jones titoli migliori: Wal-Mart +1.5%, Apple +1.4% e Goldman Sachs +1.3%. Titoli peggiori: Du Pont -1.2%, McDonald's -1.0% e UnitedHealth -0.6%. Petroliferi +0.1% con Chevron +0.2%, Exxon +0.3% e con il greggio Wti ieri +1.3% a 46.08 $/barile.


Oggi negli Stati Uniti vengono comunicati i dati macroeconomici relativi all’inflazione in Us per il mese di giugno, le vendite retail, e i salari orari reali, quindi la produzione industriale di giugno, l’indice di fiducia dell’Università del Michigan e infine le scorte delle imprese. Sul fronte societario saranno comunicate le trimestrali di JpMorgan, Citigroup, Wells Fargo.




Economic Research
and Markets Strategy
Banca Aletti & C. S.p.A.
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Ultimo aggiornamento Venerdì 14 Luglio 2017 11:03
 
Azionario USA sostenuto dalle performance positive del comparto tecnologico e penalizzato da immobiliari e biotech PDF Stampa E-mail
Economia - Analisi Mercati finanziari
Scritto da Economic Research Banca Aletti   
Martedì 11 Luglio 2017 10:09

Mercati USA trend settore tecnologiaSeduta intorno alla parità quella di ieri per i mercati azionari americani sostenuti dalle performance particolarmente positive del comparto della tecnologia e penalizzati invece da immobiliari e biotech. Sul fronte della politica monetaria, ieri, in un intervento il Presidente della Fed di San Francisco Williams, ha evidenziato di preferire avviare il piano di riduzione del bilancio della Fed già a partire dall’anno in corso e sarebbe ragionevole attendersi un nuovo aumento del costo denaro nel 2017.


In attesa dell’intervento del Presidente della Fed Janet Yellen al Congresso domani e dell’entrata nel vivo della nuova stagione di comunicazioni di dati trimestrali con JpMorgan, Citigroup e Wells Fargo che renderanno noti i dati di bilancio nella giornata di venerdi il Dow Jones ha cosi archiviato la seduta di ieri praticamente flat -0.03%, Standard & Poor's 500 +0.1%, Nasdaq Comp. +0.4%.


L'Indice delle Small Cap Russell 2000 ha archiviato la seduta di ieri in ribasso del -0.5%, Dow Jones Transportation negativo del -0.2%. Oro ieri in rialzo del +0.10% a 1214.4$ da 1213.2$ e il dollaro si è rafforzato contro l'euro a 1.1399 da 1.1403. Per quanto riguarda il rendimento dei titoli governativi quello del 2yr US è diminuito di -1.60 bps all’1.383% dall’1.399% e quello del 10 yr di -1.26 bps al 2.373% dal 2.386%. Settori migliori: Costruzioni +2.4%, Semiconduttori +1.2%, Chimici +0.8%. Settori peggiori: Immobiliari -0.9%, Biotech -0.7%, Alimentari -0.7%. Vix -0.7% a 11.11 punti.


Seduta negativa per i finanziari con l'indice più ampio delle banche Kbw -0.1% e con l'indice delle banche regionali -0.3%. Nel Dow Jones titoli migliori: Nike +1.3%, Visa +1.2% e Caterpillar +0.9%. Titoli peggiori: Wal-Mart -2.8%, Travelers -1.1% e Johnson&Johnson -0.7%. Petroliferi -0.2% con Chevron -0.4%, Exxon -0.1% e con il greggio Wti ieri +0.4% a 44.40 $/barile.


Oggi negli Stati Uniti vengono comunicati i dati relativi all’indice di fiducia delle piccole imprese in Us Nfib, i dati relativi all’indice Jolts delle posizioni di lavoro aperte, le scorte all’ingrosso.




Economic Research
and Markets Strategy
Banca Aletti & C. S.p.A.
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Ultimo aggiornamento Martedì 11 Luglio 2017 10:27
 
« InizioPrec.12345678910Succ.Fine »

Pagina 1 di 84

Ultime notizie

I più letti


Powered by Forex-online.it! Valid XHTML and CSS.

Avviso importante sui rischi: le opzioni, il forex o gli altri strumenti finanziari offrono grandi possibilità di profitto, ma anche molti rischi. Per questo motivo il trading non è adatto
a tutti gli investitori; prima di compiere qualsiasi operazione, investimento o deposito di denaro, è necessario comprendere appieno sia le potenzialità che i rischi. Bisogna essere pienamente
coscienti delle potenziali perdite, per evitare sgradevoli situazioni. Tutte le informazioni contenute su Forex-online.it sono fornite a solo scopo informativo e non costituiscono sollecitazione
ad investimenti di qualsiasi genere. Non siamo un broker, una banca, una società d'investimento o un intermediario finanziario e non forniamo alcun servizio finanziario, d'investimento
o di trading, pertanto, non ci riteniamo responsabili per qualsiasi eventuale perdita subita dal visitatore. Inoltre, Forex-online.it non garantisce dell'accuratezza o della completezza
delle informazioni fornite, e non si ritiene responsabile per qualsiasi errore, omissione o imprecisione.