forex trading logo


Contatti Analisi valute Come investire Mercati Finanziari

Segnalazioni

Login



Risorse

RSS Feed Forex Online

rss forex RSS Forex Online

Home
Forex online - mercato cambio valute
Mercati azionari usa: revisione al rialzo del Pil USA e previsioni di crescita PDF Stampa E-mail
Trading con Plus 500: * Trading gratuito | Conto demo trading | Bonus Plus 500 | Conto trading gratis
*(servizio CFD, il tuo capitale è a rischio)
Economia - Analisi Mercati finanziari
Scritto da Economic Research Banca Aletti   
Venerdì 30 Giugno 2017 15:56

Nike trend titolo oggiSeduta negativa quella di ieri per i mercati azionari americani in una giornata in cui è stata comunicata una nuova revisione al rialzo del Pil USA per il primo trimestre 2017 ora con una crescita del +1.4% e parzialmente sostenuti dal comparto dei finanziari dopo il positivo esito degli stress test da parte della Fed sulle banche USA, ma penalizzati dalle underperformance dei titoli tecnologici e dalle valutazioni dell’impatto sull’equity di un atteggiamento che è apparso voler essere maggiormente hawkish da parte delle banche centrali dopo i commenti durante la settimana dei principali esponenti degli istituti centrali.


Sul fronte societario in netto rialzo nella sessione serale Nike dopo i risultati di bilancio che hanno sorpreso positivamente il consensus sia sull’utile per azione che sui ricavi con un outlook incoraggiante presentato dal management. Il Dow Jones ha così archiviato la seduta di ieri in flessione dello -0.8%, Standard & Poor's 500 -0.9%, Nasdaq Comp. -1.4%. L'indice delle Small Cap Russell 2000 ha archiviato la seduta di ieri in ribasso del -0.6%, Dow Jones Transportation negativo del -0.4%. Oro ieri in ribasso del -0.30% a 1245.5$ da 1249.3$ e il dollaro si è indebolito contro l'euro a 1.1440 da 1.1378.


Per quanto riguarda il rendimento dei titoli governativi quello del 2yr US è aumentato di +1.59 bps all’1.369% dall’1.353% e quello del 10 yr di +3.87 bps al 2.267% dal 2.228%. Settori migliori: Banche +1.9%, Investm. Banks +0.6%, Assicurazioni -0.3%. Settori peggiori: Semiconduttori -2.5%, Alimentari -2.0%, Software -1.8%. Vix ieri in rialzo del +14.1% a 11.44 punti. Seduta positiva per i finanziari con l'indice più ampio delle banche Kbw +1.3% e con l'indice delle banche regionali +1.6%.


Nel Dow Jones titoli migliori: JPMorgan +1.5%, Goldman Sachs +0.5% e Chevron -0.2%. Titoli peggiori: Cisco -2.1%, Intel -1.9% e Visa -1.9%. Petroliferi -0.6% con Chevron -0.2%, Exxon -1.0% e con il greggio Wti ieri +0.4% a 44.93 $/barile. Oggi negli Stati Uniti vengono comunicati i dati macroeconomici relativi al reddito personale e alla spesa personale, il deflatore dei consumi, Pmi di Chicago, l’indice di fiducia dell’Università del Michigan.




Economic Research
and Markets Strategy
Banca Aletti & C. S.p.A.
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Ultimo aggiornamento Venerdì 30 Giugno 2017 16:37
 
USA: ottime performance dei comparti biotech e farma PDF Stampa E-mail
Economia - Analisi Mercati finanziari
Scritto da Economic Research Banca Aletti   
Venerdì 23 Giugno 2017 13:07

Settori farmacologici mercato azionario USASeduta intorno alla parità quella di ieri per i principali mercati azionari americani sostenuti dalle sovraperformance dei comparti di biotech e farma con la presentazione al Senato della bozza della legislazione che dovrebbe sostituire l’Obamacare e invece penalizzati da assicurativi e costruttori edili con i petroliferi ancora in lieve flessione con il greggio in lieve rialzo.


Sul fronte societario in netto progresso Oracle +8.5% che ha beneficiato della comunicazione dei positivi risultati di bilancio. Il Dow Jones ha così archiviato la seduta in flessione dello 0.1%, Standard & Poor's 500 -0.05%, Nasdaq Comp. +0.04%. L'Indice delle Small Cap Russell 2000 ha archiviato la seduta di ieri in rialzo del +0.4%, Dow Jones Transportation positivo del +0.3%. Oro ieri positivo del +0.31% a 1250.5$ da 1246.6$ e il dollaro si è rafforzato contro l'euro a 1.1152 da 1.1169.


Per quanto riguarda il rendimento dei titoli governativi quello del 2yr US è diminuito di -0.80 bps all’1.340% dall’1.348% e quello del 10 yr di -1.57 bps al 2.148% dal 2.163%. Settori migliori: Biotech +1.3%, Farmaceutici +1.0%, Chimici +0.3%. Settori peggiori: Costruzioni -1.4%, Assicurazioni -0.8%, Investm. Banks -0.8%. Vix -2.5% a 10.48 punti. Seduta negativa per i finanziari con l'indice più ampio delle banche Kbw -0.7% e con l'indice delle banche regionali -0.8%. Nel Dow Jones titoli migliori: Merck +0.9%, UnitedHealth +0.9% e Johnson&Johnson +0.8%. Titoli peggiori: Goldman Sachs -1.2%, Wal-Mart -0.9% e General Electric -0.8%. Petroliferi -0.2% con Chevron -0.1%, Exxon -0.4% e con il greggio Wti ieri +0.5% a 42.74 $/barile.


Oggi negli Stati Uniti vengono comunicati i dati macroeconomici relativi all’indice Pmi manifattura, servizi e composite nella rilevazione preliminare per il mese di giugno, le vendite di case nuove e i dati Baker Hughes relativi al numero di pozzi di petrolio in USA.




Economic Research
and Markets Strategy
Banca Aletti & C. S.p.A.
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Ultimo aggiornamento Venerdì 23 Giugno 2017 15:17
 
USA: ripresa dei tecnologici e calo dei settori chimica e petroliferi PDF Stampa E-mail
Economia - Analisi Mercati finanziari
Scritto da Economic Research Banca Aletti   
Giovedì 22 Giugno 2017 12:11

Tecnologici mercati USASeduta contrastata quella di ieri per i mercati azionari americani con i titoli tecnologici che continuano nella loro ripresa mentre a penalizzare i listini sono stati i settori di chimica e petroliferi con il greggio ancora in flessione. Sul fronte societario in rialzo Adobe +2.2% sulla scia dei positivi dati di bilancio cosi come Fedex +1.4% nonostante qualche dubbio del mercato relativamente alla guidance presentata dal management.


ll Dow Jones ha così archiviato la seduta di ieri in calo dello 0.3%, Standard & Poor's 500 -0.1%, Nasdaq Comp. invece in rialzo del +0.7%. L'Indice delle Small Cap Russell 2000 ha archiviato la seduta di ieri in ribasso del -0.3%, Dow Jones Transportation negativo del -0.1%. Oro ieri in rialzo del +0.29% a 1246.6$ da 1243.0$ e il dollaro si è indebolito contro l'euro a 1.1169 da 1.1134.


Per quanto riguarda il rendimento dei titoli governativi quello del 2yr US è aumentato di +0.42 bps all’1.348% dall’1.344% e quello del 10 yr di +0.69 bps al 2.163% dal 2.157%. Settori migliori: Biotech +4.1%, Semiconduttori +1.2%, Farmaceutici +0.9%. Settori peggiori: Chimici -2.4%, Petroliferi -1.4%, Telecoms -1.2%. Vix -1.0% a 10.75 punti.


Seduta negativa per i finanziari con l'indice più ampio delle banche Kbw -0.8% e con l'indice delle banche regionali -1.2%. Nel Dow Jones titoli migliori: Nike +2.0%, Merck +1.4% e Pfizer +1.0%. Titoli peggiori: Caterpillar -3.3%, Du Pont -2.6% e Chevron -1.9%. Petroliferi -1.4% con Chevron -1.9%, Exxon -1.1% e con il greggio Wti ieri -1.6% a 42.53 $/barile.


Oggi negli Stati Uniti vengono comunicati i consueti dati relativi alle richieste iniziali di sussidi per la disoccupazione e l’indice di fiducia elaborato da Bloomberg, quindi il leading index, l’indice dei prezzi delle case Fhfa, l’indice manifatturiero della Fed di Kansas City.




Economic Research
and Markets Strategy
Banca Aletti & C. S.p.A.
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Ultimo aggiornamento Giovedì 22 Giugno 2017 14:24
 
USA: recupero dei titoli tecnologici e trend positivo per biotech e investment banks PDF Stampa E-mail
Economia - Analisi Mercati finanziari
Scritto da Economic Research Banca Aletti   
Martedì 20 Giugno 2017 12:34

Andamento tecnologia USASeduta positiva quella di ieri per i principali mercati azionari americani con il recupero dei titoli tecnologici e la sovraperformance di biotech e investment banks nonostante la flessione del comparto dei petroliferi. Sul fronte della politica monetaria ieri è intervenuto anche il Presidente della Fed di Chicago Evans che ha evidenziato che con un’inflazione debole potrebbe essere utile per la Fed attendere fino alla fine dell’anno per valutare un eventuale nuovo rialzo dei tassi.


Lo scenario economico attuale giustificherebbe dunque soltanto un graduale aumento del costo del denaro. Il Dow Jones ha cosi archiviato la seduta di ieri in rialzo dello 0.7% sui nuovi massimi storici cosi come lo Standard & Poor's 500 +0.8%, Nasdaq Comp. +1.4%. Indice delle Small Cap Russell 2000 in rialzo del +0.8%, Dow Jones Transportation positivo del +0.7%. Oro ieri in ribasso del -0.82% a 1243.4$ da 1253.7$ e il dollaro si è rafforzato contro l'euro a 1.1148 da 1.1198.


Per quanto riguarda il rendimento dei titoli governativi quello del 2yr US è aumentato di +4.09 bps all’1.356% dall’1.315% e quello del 10 yr di +3.65 bps al 2.188% dal 2.151%. Settori migliori: Biotech +2.5%, Investm. Banks +2.0%, Semiconduttori +1.9%. Settori peggiori: Petroliferi -0.8%, Utilities -0.4%, Telecoms -0.2%. Vix -0.1% a 10.37 punti.


Seduta positiva per i finanziari con l'indice più ampio delle banche Kbw +0.9% e con l'indice delle banche regionali +0.4%. Nel Dow Jones titoli migliori: Apple +2.9%, JPMorgan +2.2% e Goldman Sachs +1.9%. Titoli peggiori: Travelers -0.9%, Exxon -0.9% e Chevron -0.8%. Petroliferi -0.8% con Chevron -0.8%, Exxon -0.9% e con il greggio Wti ieri -1.2% a 44.20 $/barile.


Negli Stati Uniti vengono comunicati soltanto i dati relativi alla bilancia corrente per il primo trimestre.




Economic Research
and Markets Strategy
Banca Aletti & C. S.p.A.
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Ultimo aggiornamento Martedì 20 Giugno 2017 13:01
 
« InizioPrec.12345678910Succ.Fine »

Pagina 4 di 85

Ultime notizie

I più letti


Powered by Forex-online.it! Valid XHTML and CSS.

Avviso importante sui rischi: le opzioni, il forex o gli altri strumenti finanziari offrono grandi possibilità di profitto, ma anche molti rischi. Per questo motivo il trading non è adatto
a tutti gli investitori; prima di compiere qualsiasi operazione, investimento o deposito di denaro, è necessario comprendere appieno sia le potenzialità che i rischi. Bisogna essere pienamente
coscienti delle potenziali perdite, per evitare sgradevoli situazioni. Tutte le informazioni contenute su Forex-online.it sono fornite a solo scopo informativo e non costituiscono sollecitazione
ad investimenti di qualsiasi genere. Non siamo un broker, una banca, una società d'investimento o un intermediario finanziario e non forniamo alcun servizio finanziario, d'investimento
o di trading, pertanto, non ci riteniamo responsabili per qualsiasi eventuale perdita subita dal visitatore. Inoltre, Forex-online.it non garantisce dell'accuratezza o della completezza
delle informazioni fornite, e non si ritiene responsabile per qualsiasi errore, omissione o imprecisione.