forex trading logo


Contatti Analisi valute Come investire Mercati Finanziari

Segnalazioni

Login



Risorse

RSS Feed Forex Online

rss forex RSS Forex Online

Home
Forex online - mercato cambio valute
Mercati azionari USA influenzati dalla testimonianza dell'ex capo dell'FBI rimosso da Trump PDF Stampa E-mail
Trading con Plus 500: * Trading gratuito | Conto demo trading | Bonus Plus 500 | Conto trading gratis
*(servizio CFD, il tuo capitale è a rischio)
Economia - Analisi Mercati finanziari
Scritto da Economic Research Banca Aletti   
Venerdì 09 Giugno 2017 12:31

Testimonianza ex capo FBI USASeduta lievemente al di sopra della parità quella di ieri per i mercati azionari americani nella giornata della testimonianza al Senato dell’ex capo dell’Fbi rimosso dal nuovo Presidente Us Donald Trump e che ha dichiarato di essere convinto che il Cremlino abbia interferito sul voto delle recenti elezioni presidenziali in Us anche se non ci sono indicazioni di truffe sui voti.


Con le attenzioni rivolte all’Europa con la riunione della Bce e con le elezioni in Uk il Dow Jones ha cosi archiviato la seduta di ieri in frazionale rialzo dello +0.04%, Standard & Poor's 500 +0.03%, Nasdaq Comp. +0.4%. Indice delle Small Cap Russell 2000 in rialzo del +1.4%, Dow Jones Transportation negativo del -0.03%. Oro ieri in ribasso del -0.70% a 1278.0$ da 1287.1$ e il dollaro si è rafforzato contro l'euro a 1.1214 da 1.1257.


Per quanto riguarda il rendimento dei titoli governativi quello del 2yr US è aumentato di +0.82 bps all’1.314% dall’1.306% e quello del 10 yr di +1.56 bps al 2.189% dal 2.173%. Settori migliori: Investm. Banks +1.9%, Semiconduttori +1.8%, Banche +1.4%. Settori peggiori: Media -1.5%, Beni di Consumo -1.2%, Alimentari -1.0%. Vix -2.2% a 10.16 punti.


Seduta positiva per i finanziari con l'indice più ampio delle banche Kbw +1.7% e con l'indice delle banche regionali +2.6%. Nel Dow Jones titoli migliori: Caterpillar +1.4%, Goldman Sachs +1.4% e JPMorgan +1.2%. Titoli peggiori: Walt Disney -1.5%, Merck -1.3% e Procter & Gamble -1.0%. Petroliferi -0.3% con Chevron +0.2%, Exxon -0.4% e con il greggio Wti ieri -0.2% a 45.64$/barile. Oggi negli Stati Uniti vengono comunicati i dati macroeconomici relativi alle scorte all’ingrosso.




Economic Research
and Markets Strategy
Banca Aletti & C. S.p.A.
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Ultimo aggiornamento Venerdì 09 Giugno 2017 12:47
 
Dati inferiori alle attese per i mercati azionari americani PDF Stampa E-mail
Economia - Analisi Mercati finanziari
Scritto da Economic Research Banca Aletti   
Martedì 06 Giugno 2017 16:24

Trading mercati azionari americaniSeduta leggermente al di sotto della parità quella di ieri per i mercati azionari americani dopo la comunicazione dei dati inferiori alle attese e in flessione rispetto alla precedente rilevazione dell’indice Ism Non Manifattura con la componente dei nuovi ordini che ha decelerato a 57.7 punti dal livello di 63.2 di aprile. Influisce parzialmente anche l’evoluzione del contesto politico in USA con le dimissioni dell’ambasciatore USA in Cina in contrasto con le decisioni del Presidente Trump di ritirarsi dagli accordi sul clima di Parigi.


Parziale sostegno invece e arrivato dall’intenzione da parte dell’Amministrazione USA di aumentare gli sforzi per realizzare il piano di infrastrutture presentato in campagna elettorale. Il Dow Jones ha cosi archiviato la seduta di ieri in flessione dello 0.1%, Standard & Poor's 500 -0.1%, Nasdaq Comp. -0.2%. Indice delle Small Cap Russell 2000 in ribasso del -0.6%, Dow Jones Transportation negativo del -0.3%. Oro ieri in rialzo del +0.02% a 1279.5$ da 1279.2$ e il dollaro si e rafforzato contro l'euro a 1.1254 da 1.1282.


Per quanto riguarda il rendimento dei titoli governativi quello del 2yr US è aumentato di +1.41 bps all’1.302% dall’1.288% e quello del 10 yr di +2.26 bps al 2.182% dal 2.159%. Settori migliori: Investm. Banks +0.6%, Software +0.4%, Petroliferi +0.4%. Settori peggiori: Costruzioni -1.1%, Difesa&Aer. -0.9%, Farmaceutici -0.7%. Vix +3.3% a 10.07 punti.


Seduta positiva per i finanziari con l'indice più ampio delle banche Kbw +0.1% e con l'indice delle banche regionali praticamente flat. Nel Dow Jones titoli migliori: Wal-Mart +0.8%, Exxon +0.8% e Microsoft +0.7%. Titoli peggiori: Apple -1.0%, United Technologies -0.9% e Caterpillar -0.7%. Petroliferi +0.4% con Chevron +0.1%, Exxon +0.8% e con il greggio Wti ieri -0.5% a 47.40 $/barile. Negli Stati Uniti vengono comunicati soltanto i dati relativi all’indice Jolts per le posizioni di lavoro aperte in Us.




Economic Research
and Markets Strategy
Banca Aletti & C. S.p.A.
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Ultimo aggiornamento Martedì 06 Giugno 2017 16:48
 
Mercati azionari americani positivi nonostante le underperformance di petroliferi e finanziari PDF Stampa E-mail
Economia - Analisi Mercati finanziari
Scritto da Economic Research Banca Aletti   
Lunedì 05 Giugno 2017 11:56

Tassi disoccupazione lavoro USAFinale di settimana al di sopra della parità per i mercati azionari americani nonostante l’underperformance di petroliferi e finanziari e dopo la comunicazione dei dati relativi all’andamento del mercato del lavoro in USA nel mese di maggio che ha visto la creazione di 138k nuovi posti di lavoro dai precedenti +174k (dato rivisto al ribasso da +211k) attestandosi così al di sotto delle attese pari a 182k. Nel settore privato creati +147k posti di lavoro dai precedenti +173k (rivisto da 194k) e sotto le attese pari a 175k e -1k nel settore manifatturiero dai precedenti 11k (rivisto da 6k) e contro i 5k stimati.


Il tasso di disoccupazione in America diminuisce cosi a maggio al 4.3% in calo rispetto alla precedente rilevazione pari al 4.4% e sotto le attese pari sempre al 4.4% con il tasso di partecipazione alla forza lavoro in calo al 62.7% dal 62.9% della rilevazione precedente. Infine i salari orari hanno evidenziato un progresso dello 0.2% m/m confermando la variazione di aprile e in linea con le attese con la variazione tendenziale del +2.5% in linea con la rilevazione del mese precedente e sotto le attese pari al +2.6%.


Con il rendimento del governativo a 10y in calo al 2.1522% da 2.2114% di ieri dopo il rallentamento della creazione di nuovi posti di lavoro e che alimenta anche le riflessioni sul previsto nuovo aumento del costo del denaro nella prossima riunione del Fomc e sul programmato sentiero di crescita dei tassi i tre principali indici registrano nuovi massimi con il Dow Jones in rialzo del +0.3%, S&P500 +0.4%, Nasdaq Comp +0.9%.


Indice delle Small Cap Russell 2000 in rialzo del +0.7%, Dow Jones Transportation positivo del +0.6%. Settori migliori: Costruzioni +2.03%, Biotech +1.63%, Semiconduttori +1.37%. Settori peggiori: Investment Banks -0.88%, Computers -1.04%, Petroliferi -1.22%. Vix -1.42% a +9.75 punti. Seduta negativa per i finanziari con l'indice più ampio delle banche Kbw -0.68% e con l'indice delle banche regionali -0.84%.


Nel Dow Jones titoli migliori: Microsoft Corp +2.37%, Boeing Co/The +1.55%, Apple Inc +1.48%. Titoli peggiori: Walt Disney Co -0.95%, Chevron Corp -1.11%, Exxon Mobil Corp -1.49%. Petroliferi -1.22%, con Chevron -1.11% e con Exxon -1.49% e con il greggio Wti 47.66 $/barile.




Economic Research
and Markets Strategy
Banca Aletti & C. S.p.A.
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Ultimo aggiornamento Lunedì 05 Giugno 2017 12:07
 
Espansione dell'economia USA a tasso moderato PDF Stampa E-mail
Economia - Analisi Mercati finanziari
Scritto da Economic Research Banca Aletti   
Giovedì 01 Giugno 2017 12:51

Trend economia dati USASeduta lievemente al di sotto della parità quella di ieri per i mercati azionari americani penalizzati ancora dai comparti dei finanziari, con Goldman Sachs in calo del -3.3% sui minimi dallo scorso novembre, e petroliferi in una giornata che ha visto anche la pubblicazione del beige Book della Fed che ha evidenziato un’espansione dell’economia USA a tasso moderato con le pressioni inflazionistiche che sono cambiate poco rispetto alla rilevazione precedente e in attesa invece che vengano resi noti domani pomeriggio i dati relativi all’andamento del mercato del lavoro in USA nel mese di maggio.


Sul fronte della politica monetaria secondo il Presidente della Fed di Dallas, Kaplan, il trend inflazionistico non si starebbe deteriorando ma l’indice dei prezzi è atteso aumentare lentamente ma gradualmente verso il target della Fed. Secondo il Presidente della Fed di San Francisco, Williams, ci sarebbe anche la possibilità di vedere quattro aumenti del costo del denaro in Us nel 2017 se l’economia americana dovesse ulteriormente rafforzarsi.


Il Dow Jones ha così registrato una flessione dello -0.1%, Standard & Poor's 500 -0.05%, Nasdaq Comp. -0.1%. L'Indice delle Small Cap Russell 2000 ha archiviato la seduta di ieri in ribasso del -0.1%, Dow Jones Transportation invariato. Oro ieri in rialzo del +0.46% a 1268.9$ da 1263.2$ e il dollaro si è indebolito contro l'euro a 1.1244 da 1.1186. Per quanto riguarda il rendimento dei titoli governativi quello del 2yr US è diminuito di -0.19 bps all’1.282% dall’1.284% e quello del 10 yr di -0.70 bps al 2.203% dal 2.210%. Settori migliori: Chimici +1.6%, Farmaceutici +0.9%, Beni di Consumo +0.7%. Settori peggiori: Banche -1.9%, Investm. Banks -1.7%, Petroliferi -0.8%. Vix +0.3% a 10.41 punti.


Seduta negativa per i finanziari con l'indice più ampio delle banche Kbw -1.2% e con l'indice delle banche regionali -0.8%. Nel Dow Jones titoli migliori: Pfizer +1.6%, Du Pont +1.6% e 3M +1.0%. Titoli peggiori: Goldman Sachs -3.3%, JPMorgan -2.1% e Microsoft -0.8%. Petroliferi -0.8% con Chevron -0.6%, Exxon -0.7% e con il greggio Wti ieri -2.7% a 48.32 $/barile.


Oggi negli Stati Uniti vengono comunicati i consueti dati relativi alle richieste iniziali di sussidi per la disoccupazione e l’indice di fiducia elaborato da Bloomberg, quindi l’indice Adp relativo alla stima della variazione degli occupati nel settore privato in USA, l’indice Pmi manifattura, l’Ism Manifattura, la spesa per costruzioni.




Economic Research
and Markets Strategy
Banca Aletti & C. S.p.A.
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Ultimo aggiornamento Giovedì 01 Giugno 2017 13:12
 
« InizioPrec.12345678910Succ.Fine »

Pagina 5 di 84

Ultime notizie

I più letti


Powered by Forex-online.it! Valid XHTML and CSS.

Avviso importante sui rischi: le opzioni, il forex o gli altri strumenti finanziari offrono grandi possibilità di profitto, ma anche molti rischi. Per questo motivo il trading non è adatto
a tutti gli investitori; prima di compiere qualsiasi operazione, investimento o deposito di denaro, è necessario comprendere appieno sia le potenzialità che i rischi. Bisogna essere pienamente
coscienti delle potenziali perdite, per evitare sgradevoli situazioni. Tutte le informazioni contenute su Forex-online.it sono fornite a solo scopo informativo e non costituiscono sollecitazione
ad investimenti di qualsiasi genere. Non siamo un broker, una banca, una società d'investimento o un intermediario finanziario e non forniamo alcun servizio finanziario, d'investimento
o di trading, pertanto, non ci riteniamo responsabili per qualsiasi eventuale perdita subita dal visitatore. Inoltre, Forex-online.it non garantisce dell'accuratezza o della completezza
delle informazioni fornite, e non si ritiene responsabile per qualsiasi errore, omissione o imprecisione.