forex trading logo


Contatti Analisi valute Come investire Mercati Finanziari

Segnalazioni

RSS Feed Forex Online

rss forex RSS Forex Online

Home
Forex online - mercato cambio valute
Costi di transazione: lo slippage PDF Stampa E-mail
Trading con Plus500 Ltd: * Trading indici | Conto demo trading | Inizia a fare trading | Trading Bitcoin Italia
*( Un trader con un conto Plus500 può negoziare CFD con strumenti finanziari sottostanti come Forex, Azioni, Materie Prime, Opzioni e Indici.
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro a causa della leva finanziaria. 80,6% di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuta il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre un alto rischio perdendo il proprio capitale).
Come investire - Trading online
Scritto da Raffaello   
Mercoledì 03 Novembre 2010 13:32

All’interno del mercato del valute ci sono delle regole che riguardano i costi di transazione che fanno del trading un’attività in cui i guadagni ottenuti da un investitore sono inferiori alla somma di tutte le perdite di altri traders, poiché bisogna calcolare anche tutti i costi trattenuti dai Brokers.
Questo sistema rappresenta ciò che in gergo finanziario viene definito “gioco a somma negativa”.
Fare Forex, quindi, comporta anche il pagamento di alcune spese per le speculazioni effettuate con le valute.
Ci sono costi di transazione immediatamente individuabili e costi che sono la conseguenza di determinate azioni di trading. Tra i costi fissi rientrano le commissioni in generale, i bolli dovuti per legge, le spese amministrative e lo spread stabilito quando si affida il denaro ad un Broker.
Le spese meno evidenti sono costituite dal cosiddetto slippage cioè la differenza ricavata tra il prezzo di mercato, indicato dalla quotazione online delle valute, e il prezzo finale derivante dalla speculazione. Questa differenza non è sempre determinabile con precisione, poiché il prezzo delle transazioni finali muta in continuazione, al variare di tutte le operazioni che vengono compiute nel mercato delle valute.

Naturalmente più un intermediario è specializzato e affidabile, migliore sarà il servizio offerto e maggiore sarà lo slippage. Il lavoro di un Broker è complesso e per certi versi economicamente rischioso, per cui i costi per la gestione del capitale di un investitore sono commisurati alle attività di osservazione e di analisi dei prezzi delle monete internazionali, e sono frutto anche delle conseguenti azioni di acquisto e vendita. Pertanto i costi sono maggiori se ci si affida ad intermediari altamente professionali e veloci nell’attività di compravendita e alla prontezza di risoluzione di eventuali errori o inattività.

Soprattutto le persone che si affidano per la prima volta ad un Broker, non sono in grado di determinare quale sia la sua effettiva competenza e quali garanzie è in grado di dare. E’ fondamentale informarsi dettagliatamente prima di scegliere una piattaforma per gli scambi finanziari, ma solo l’esperienza maturata con il trading online porterà a scartare i Brokers meno affidabili.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 09 Gennaio 2019 19:19
 
GBP/USD Trend Rialzista nel breve PDF Stampa E-mail
Analisi valute - GBP-USD
Scritto da Lorenzo Sentino   
Giovedì 28 Ottobre 2010 14:30

Il cross GBP/USD, dopo i dati sulle news americane torna a salire con una velocità decisa. Dal grafico si nota che i prezzi tendono a raggiungere la parte alta del canale rialzista che accompagna i prezzi dal 20 ottobre circa. Questo vuol dire che i prezzi si muoveranno anche oltre la barra in alto del canale per creare nuovi massimi. Tecnicamente, la barra in alto si chiama resistenza dinamica. E' dinamica perché si muove e quindi si aggiorna di ora in ora.

E' consigliato mantenere posizioni al rialzo finché i prezzi si mantengono sopra 1,58 con target sopra la resistenza dinamica del canale rialzista a 1,60 e 1,61 in caso di estensione del movimento.

Analisi alternativa: sotto 1,58 è possibile rivedere i supporti successivi a 1,5730 e 1,568. Naturalmente potremmo prima assistere ad una pausa sui supporti dinamici (concetto opposto alla resistenza dinamica).

 

RSI: mal direzionato ma rialzista

Pivot: 1,58


Livelli chiave di supporti e resistenze per il forex trading:


1,612
1,601

1,5922 ----> ultimo
1,573
1,567

Ultimo aggiornamento Venerdì 05 Novembre 2010 12:21
 
Quale Broker scegliere per gli investimenti Forex PDF Stampa E-mail
Come investire - Trading online
Scritto da Raffaello   
Martedì 26 Ottobre 2010 17:08

La condizione necessaria per investire e guadagnare con il Forex è quella di affidare il proprio capitale ad un intermediario autorizzato.
Contrariamente a quanto avviene negli altri mercati finanziari, in quello delle valute la possibilità di investire viene fornita quasi esclusivamente dai Broker, mentre le banche si limitano ad offrire strumenti finanziari diversi dalle piattaforme necessarie per fare transazioni con le monete internazionali.
La mancanza di banche che ricoprono il ruolo di intermediario, obbliga il trader a rivolgersi ad operatori finanziari che vengono esclusi dalle operazioni di vigilanza degli organi istituzionali di controllo. Ma non si tratta di affidarsi a società poco professionali e che non offrono garanzie, l’importante è documentarsi e raccogliere il maggior numero di informazioni sul Broker che si vuole incaricare.

I professionisti che operano sul mercato delle valute raggiungono ormai un numero considerevole, per cui un risparmiatore può davvero contare su una diversificazione delle competenze dei Broker, i quali, quante più informazioni forniscono relativamente ai dati riguardanti le condizioni contrattuali praticate, tanto più vengono giudicati affidabili anche dalle agenzie di rating. Le notizie più importanti da individuare riguardano: il luogo in cui gli intermediari hanno stabilito la sede legale, chi esercita la vigilanza sul loro operato, la cifra richiesta (non deve essere né troppo contenuta né eccessiva) per aprire un conto sulla piattaforma, e la moneta di riferimento per aprire un conto in Euro. Si trarranno più vantaggi economici se si apre direttamente un conto con questa moneta, poiché in tal modo si evitano le perdite per i cambi con le monete deboli.
E’ inoltre importante conoscere quali sono le modalità e i mezzi per versare e prelevare il denaro, ed i costi per le operazioni di conto.

Alcuni dettagli da non trascurare riguardano l’ammontare del ricavo del Broker (spread) sulla compravendita delle valute, e la possibilità di disporre di piattaforme dimostrative per sperimentare, nella fasi iniziali, le proprie strategie Forex.
Una delle migliori è la piattaforma metatrader4 (mt4), di facile consultazione ed utilizzo, soprattutto per chi è alle “prime armi”. Le piattaforme più semplici ed immediate da utilizzare sono quelle che dispongono di grafici facili da interpretare e personalizzabili in fase di monitoraggio degli andamenti.

Il web offre la possibilità di acquisire moltissime informazioni sul Broker designato, ma la maggior parte dei siti e dei forum è in lingua inglese, per cui è opportuno cercare di comprendere a quale organi di vigilanza è soggetto.
Per non trovarsi in situazioni spiacevoli, dove un intermediario non è più in grado di compiere operazioni finanziarie, è opportuno aprire almeno due conti con Broker differenti, così facendo sarà anche difficile subire delle perdite, poiché in tal modo gli investimenti possono essere differenziati.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 09 Gennaio 2019 19:20
 
Eur/Usd - trading range PDF Stampa E-mail
Analisi valute - EUR-USD
Scritto da Lorenzo Sentino   
Domenica 24 Ottobre 2010 20:47

Analisi tecnica forex EUR/USD

Dopo un breve collasso della moneta unica da 1,415 a 1,37 circa, assistiamo ad un momento di lateralità che sta creando confusione in tutti gli indicatori. Gli indici RSI e stocastico ci prefigurano uno scenario ribassista nel breve che può anche essere salutare per i futuri rialzi. Infatti il loro trend di breve è ribassista, così come i prezzi che hanno segnato un nuovo minimo relativo seguito da un nuovo massimo relativo decrescente.

Guardando il grafico è evidente come sui prezzi si sia formato un canale ribassista ( Linee Blu parallele) che si riperquote sull'indicatore RSI in basso. Se invece ci concentriamo sulle ultime candele di prezzo, si nota come queste siano "incastrate" tra 1,385 e 1,404 (trading range). La mia opinione è che per le operazioni di trading online è consigliato mantenere posizioni RIALZISTE finché i prezzi si mantengono sopra 1,3855 con target a 1,4080 e 1,415. In alternativa è consigliato aprire posizioni RIBASSISTE sotto 1,3850 con target a 1,37.

In effetti, il trend pur essendo ancora rialzista nel lungo periodo, nel breve potrebbe ripiegare verso il basso.

Resistenze e supporti sul cross EUR/USD per il forex trading online:

1,4155

1,4038

1,3952 ---> ultimo prezzo

1,377

1,369

Ultimo aggiornamento Lunedì 25 Ottobre 2010 12:40
 
« InizioPrec.8182838485Succ.Fine »

Pagina 81 di 85

Ultime notizie

I più letti


Powered by Forex-online.it! Valid XHTML and CSS.

Avviso importante sui rischi: le opzioni, il forex o gli altri strumenti finanziari offrono grandi possibilità di profitto, ma anche molti rischi. Per questo motivo il trading non è adatto
a tutti gli investitori; prima di compiere qualsiasi operazione, investimento o deposito di denaro, è necessario comprendere appieno sia le potenzialità che i rischi. Bisogna essere pienamente
coscienti delle potenziali perdite, per evitare sgradevoli situazioni. Tutte le informazioni contenute su Forex-online.it sono fornite a solo scopo informativo e non costituiscono sollecitazione
ad investimenti di qualsiasi genere. Non siamo un broker, una banca, una società d'investimento o un intermediario finanziario e non forniamo alcun servizio finanziario, d'investimento
o di trading, pertanto, non ci riteniamo responsabili per qualsiasi eventuale perdita subita dal visitatore. Inoltre, Forex-online.it non garantisce dell'accuratezza o della completezza
delle informazioni fornite, e non si ritiene responsabile per qualsiasi errore, omissione o imprecisione.